:: home » persa » uno di noi

uno di noi (vagamente ot) [c_fans]

di nuovo propongo un quesito a questo ameno consesso, anche se a giudicare dal successo dell'ultimo direi che sto probabilmente fiatando nel deserto (a proposito, grazie ad angelo che si e' gentilmente prestato...). non voglio essere cattiva (u presidenti mi pirdonasse!), poiche' so bene come vanno queste cose; sarete infatti tutti presi dietro al bucato da stendere, alle tasse da pagare (mannaggia alle scadenze!), al gatto da portare dal veterninario...
quindi non fate molto caso a me se mi cincischio con queste idiozie da domenica mattina.

mi chiedevo come si pone il lettore nei confronti di un autore, magari il suo preferito. cosa vi aspettate da lui? come ve lo immaginate mentre leggete? ascoltate la sua voce che vi parla oppure ingoiate frettolosamente le sue parole? riuscite a leggere quello che vi sta dicendo tra una riga e l'altra? ma procediamo con ordine.
intanto la scelta del libro (sto parlando di letture di piacere, non di lavoro, che sono ben altra cosa!). vi recate in libreria o in biblioteca e scegliete un titolo o perche' ve l'hanno raccomandato o perche' di quell'autore avete gia' letto tutto quanto e vi manca solo questo ultimissimo libro, oppure perche' vi intriga il titolo, o perche' avete un buco nello scaffale e in qualche modo dovete pur riempirlo!
vi portate a casa il vostro tesoro e lo posate... dove? sul comodino? sulla scrivania? sul tavolino bello del salotto? (guarda, direte ai vostri amici, cosa ho trovato!) avete cura di metterlo in un posto preciso, al riparo da interferenze e da eventuali danni che potrebbero venire dal bobi anelante di attenzioni o dal pupo frugone? state attenti a che non si sciupi oppure lo infilate nel primo posto che capita? vi siete poi mai chiesti se l'autore gradisce di essere letto sul water o per pochi minuti prima che morfeo vi rapisca la sera?
come lo leggete? iniziate sempre da pagina 3 (chissa' perche' mai nessun libro inizia da pagina 1!!) o lo aprite a casaccio e iniziate dal bel mezzo? vi frega come lui ha ordinato i suoi capitoli oppure lo sfidate a bella posta?
non pensate che magari anche lui/lei (l'autore) abbia voglia a volte di parlarvi in momenti che potrebbero, ahime', essere quelli meno opportuni per voi? siete disposti ad ascoltarlo anche quando non vi fa comodo?

ma che domande idiote! ma cosa vuole questa qua a quest'ora della domenica!! avete ragione da vendere, ma ormai dovreste saperlo che sono strana io! :))
insomma, mi piacerebbe sapere se oltre a leggere l'autore passivamente a volte riuscite a sentire la sua voce, il suo richiamo. vi sara' capitato talvolta di essere presi in un momento molto delicato, quando windows ha di nuovo crashato e dovete fare reboot per la quinta o sesta volta, mentre il capo vi sta martellando la testa di pressioni perche' non avete ancora terminato quello che avreste dovuto consegnare l'altro ieri, e d'un tratto, impensabile e inopportuna, una vocina sale alle vostre orecchie dal fondo della 24ore. esile perentoria vocina che vi richiama al vostro dovere di lettori.
scocciati richiudete la valigetta, la riponete nell'armadio infastiditi. ma come si permette costui/costei? non sa che ho le mie cose da sbrigare? che aspetti dunque il suo turno (ovvero, quei 15 minuti prima di cena, o prima di dormire, o sull'autobus che vi porta al lavoro, o...). non pensate che forse anche l'autore a volte sente il bisogno di scambiare quattro chiacchiere con voi?

"e nessuno che lo chiama mai
solo per chiedere come stai"
questo cantava eugenio a proposito di dio ("uno di noi"), ma si potrebbe applicare benissimo anche all'autore. quando lo cercate, quando lo inseguite presentazione dopo presentazione, vi siete mai posto il problema che forse gradirebbe essere trattato come "uno di voi", come un amico, forse il piu' fidato che avete? avete mai pensato di cercarlo per chiedergli/le: giorgio/francesca, come stai? come ti senti oggi? e la salute? e la famiglia?

insomma, per riassumere (era ora!), cos'e' l'autore per voi? un oggetto? un qualcosa per riempire i vuoti della vostra vita? o una persona con i suoi sentimenti, i suoi problemi, la sua vita?

un bel bacio a chi mi rispondera'! :))

marina
p.s. e un bacio anche a chi non mi leggera'!

[ 30/05/04 ]

© 1999-2005 marina pianu, italy | narrative :: 


home ]
[ brevine ]
[ foto ]
[ blog ]
[ sentenze ]
[ linee d'ombra ]
[ lostbooks ]
[ persa ]
[ link ]
[ frugatemi ]
[ contatti ]

Creative Commons License